About Me

Resume

Professional

Riccardo Porta

Lavoro da 20 anni nel mondo del digitale e in questa pagina non troverai molto di più di quanto il mio profilo su Linkedin non racconti.
Sono uno smanettone, un formatore e un cittadino del mondo costantemente affamato di sapere. Mi sono sporcato con tutto quello che fa esperienza: ho fatto e venduto siti per adulti, ho lavorato per portali e web agencies, per centri media e società di dialer, mobile e gambling. Nel 2007 la Polizia Postale mi ha svegliato alle 6.30 del mattino e nonostante tutto la ricordo come una esperienza istruttiva. Ma anche quando finii dal Maurizio Costanzo Show, tuttosommato. Da anni sono a contatto con qualsiasi PMI che venda online e dal 2008 millanto conoscenze di web marketing dopo aver scritto un libro con un grande collega che è stato ripubblicato più volte fino al 2016 insieme ad “Effetto Digitale“. Ho fatto parte per 7 anni del cda del Consorzio Netcomm, l’associazione italiana del commercio elettronico. Amo fare consulenza agli imprenditori che approciano il digitale e sto studiando con attenzione il mercato cinese, di cui mi sono perdutamente innamorato. Sono fondamentalmente un manager specializzato sul digitale con entrambi gli occhi sul P&L e riconosco al volo le persone dotate di talento con cui mi piace lavorare perchè hanno sempre 3 caratterische che condivido: Passione, Tenacia e Pazienza.
Oggi sono l’Head of Business Development di MyBank, una società che sta rimodellando il business dei pagamenti online.

Private

Riccardo Porta

Faccio l’errore di considerarmi eternamente giovane. Sono del ’75 e in splendida forma quindi perchè devo rinunciare allo skateboard, allo snowboard, al kitesurf, alle due ruote tassellate o agli sport ad alto tasso di adrenalina? Forse perchè le botte non si riassorbono come una volta? Perchè mi hanno detto che le mie anche sono già da buttare? Ma va. Sono un istruttore di Karate e un giudice di gara di wakeboard. Amo i miei figli, la mia bionda compagna che è più in gamba di me, i miei veri amici che conto sulle dita di una mano. Respiro la libertà stando sdraiato in un prato di montagna, con il sale del mare in bocca o nella neve fresca. Viaggiando e leggendo rimango connesso con il resto del mondo. Ho volato solo una volta in business e non è possibile che la cosa non si ripeta.